Aprile in cerca della sua Primavera

autore: mp47pasquino

(vita di campagna)

Giunge provvido l’albore
l’aria sparge sprazzi di colore
il sol che a tratti spunta e volge
al veder che Marzo lo stravolge

dai tetti lo sgrondar che scende
stilla spruzzi a sciabordare
sulle stalle e al casolare
poi schiarisce al sole che protende

torna il vispo ed il godereccio
i fiori fan da capolino a far di bello
verdi zolle a ciuffi al praticello
l’aia si colora e si profuma al casareccio

la nei campi si lavora mentre tutto si colora
la massaia lesta lesta che prepara la minestra
mette al desco la tovaglia ed il vino che ristora
corre al fischio il contadino porta i fiori di ginestra

questo è il brullo, questo è il bello
della campagna e l’orticello
la famiglia paesana
vive all’aria ed al toccasana
si prepara per la festa con i fiori far scenario
questo è il buono questo è il bello
Vivere in campagna ed al paesello!

Share: